Skip to main content
News

Approvato il programma “Antivirus” per la gestione del personale dipendente

Il Governo della Repubblica Ceca ha approvato la proposta del Ministro degli affari sociali Jana Maláčová (ČSSD) che aiuterà ai dipendenti cechi e i datori di lavoro alleviare le conseguenze dell’epidemia COVID-19. Il programma di tutela di occupazione denominato “Antivirus” (a cui è stata fornita una dotazione iniziale di 1.2 miliardi di CZK) è un provvedimento cruciale grazie al quale tramite l’Ufficio del lavoro della Repubblica Ceca lo Stato compenserà alle ditte i mezzi pagati, per aiutare i datori di lavoro ad affrontare meglio la situazione attuale e non dovranno ricorrere al licenziamento. Sono state previste da subito le seguenti misure:

  • Regime A – ordine di quarantena ai dipendenti: retribuzione pagata ai dipendenti pari al 60% della base retributiva media. Il datore di lavoro verrà compensato del pieno ammontare dell’importo pagato;
  • Regime B – il datore di lavoro è tenuto alla chiusura dell’esercizio a causa delle disposizioni governative di cui al decreto di contrasto a COVID-19. Il rimborso della retribuzione al dipendente è pari al 100% dello stipendio. Al datore di lavoro verrà fornita una compensazione pari all’80% del rimborso di retribuzione pagato.

In attesa di ulteriori aggiornamenti, vi invitiamo a consultare i siti della rappresentanza diplomatica italiana: https://ambpraga.esteri.it/ambasciata_praga/it/ e della Camera di Commercio Italo-Ceca: https://www.camic.cz/it/news/aggiornamenti-covid-19-repubblica-ceca/

Leave a Reply

Call Now Button