Skip to main content
News

Il Governo introduce nuovi obblighi per i datori di lavoro

Dal 20 Dicembre 2021, tutti i datori di lavoro della Repubblica Ceca sono obbligati ad emettere una conferma nei confronti del dipendete che risulta positivo al test effettuato sul posto di lavoro.

La conferma deve includere:

  •  la data del test positivo;
  •  il nome e il numero di identificazione del datore di lavoro;
  •  il nome della persona di contatto del datore di lavoro e il suo numero di telefono;
  •  il nome e il cognome del dipendente testato, la sua data di nascita e il suo numero di assicurazione sanitaria;
  •  la firma e il timbro del datore di lavoro.

Sulla base di questa conferma, il dipendente dovrà poi sottoporsi a un test PCR di conferma, senza necessità di chiedere una prescrizione del tampone PCR al medico curante.

Fino alla ricezione del risultato del test di conferma, il dipendente deve rimanere in isolamento. La quarantena è considerata un ostacolo al lavoro da parte del datore di lavoro per il quale il dipendente ha diritto all’indennità (antivirus A).

La nuova misura segue l’obbligo per le aziende di testare i dipendenti, entrato in vigore dal 22.11.21.

Ricordiamo che le aziende hanno l’obbligo di testare i dipendenti una volta alla settimana. Potranno utilizzare i test antigenici e i test fai da te. Hanno una deroga dall’effettuare i test i dipendenti vaccinati, coloro che sono guariti al massimo da 180 giorni dalla malattia covid-19 e le persone che hanno un test antigenico o PCR negativo non più vecchio di sette giorni. Sono esonerati dal test i dipendenti in smart working o coloro che non entrano in contatto con altre persone.

 

Fonte: Eversheds Sutherland

Leave a Reply

Call Now Button