Skip to main content

Approvato con un Deficit di 252 Miliardi di Corone

La Camera dei Rappresentanti, nonostante le critiche dell’opposizione, ha recentemente approvato il bilancio per l’anno a venire evidenziando un deficit di 252 miliardi di corone. Questo approdo finanziario è il terzo sotto la guida del Primo Ministro Petr Fiala, segnando un passo significativo nella gestione economica del paese.

Il voto, con 98 membri della coalizione di governo favorevoli e l’opposizione contraria, ha delineato le linee guida finanziarie per il prossimo anno. Ora si attende la firma del presidente Petr Pavel. Il bilancio riflette una diminuzione del deficit di 43 miliardi di corone rispetto all’anno corrente.

Come sono stati stanziati i fondi

Durante la votazione, sono stati approvati 13 trasferimenti all’interno del bilancio, che ammontano complessivamente a 2,7 miliardi di corone. Tra questi, la commissione agricola ha ottenuto il via libera per trasferire 1,1 miliardi di corone per sostenere la gestione delle risorse idriche, mentre le proposte dell’opposizione per trasferimenti di denaro non hanno ottenuto consenso.

Inoltre, su proposta di un gruppo di deputati della coalizione, sono stati stanziati 12,2 milioni di corone per istituti della memoria come il Movimento democratico di Masaryk. Allo stesso modo, sono stati destinati 120 milioni di corone per il restauro delle città Terezín e Josefov.

Il ministro delle Finanze Zbyněk Stanjura ha dichiarato che il bilancio riflette responsabilità finanziaria. Sottolinea che la spesa totale per l’istruzione crescerà di 3,9 miliardi di corone all’anno, rappresentando il 12% della spesa totale del bilancio. Anche le spese per la sanità vedranno un aumento di 5,1 miliardi di corone, portando la loro quota sulla spesa totale al 7,5%. Inoltre, sono destinati 184,2 miliardi di corone per gli investimenti, la terza cifra più alta degli ultimi dieci anni. Le proiezioni di bilancio si basano su un’ipotesi di crescita economica del 2,3%, con un aumento del 3,9% dei consumi delle famiglie. Si prevede che un aumento dei redditi reali contribuirà alla crescita dei consumi. L’inflazione dovrebbe scendere dal 10,9% attuale al 2,8%. Le entrate di bilancio previste saliranno a 1,94 trilioni di corone, un aumento di 12 miliardi rispetto all’anno corrente. Le spese previste diminuiranno di 31 miliardi, raggiungendo i 2.190 miliardi di corone.

Le priorità del bilancio

Il Primo Ministro Petr Fiala ha delineato le principali priorità del bilancio, focalizzandosi sulla pace sociale, sul finanziamento del settore sanitario, sui sostegni agli stipendi degli insegnanti e su una spesa del 2% del PIL per la difesa. In particolare, ha annunciato che il salario medio degli insegnanti salirà a 52.400 corone al mese, mentre la pensione media raggiungerà 20.635 corone da gennaio.

Le spese per il debito statale aumenteranno di 25 miliardi, raggiungendo i 95 miliardi di corone l’anno prossimo. Nonostante l’approvazione, l’opposizione ha sollevato critiche. Il presidente dell’ANO, Andrej Babiš, ha accusato Fiala di sottovalutare la situazione, sostenendo che il bilancio danneggerà il paese in recessione. Il presidente Schiller ha criticato l’aumento delle spese operative a scapito degli investimenti, mentre il presidente della SPD Tomio Okamura ha dichiarato che il bilancio nuocerà alla Repubblica Ceca, accusando il governo di continuare a indebitarsi.

In conclusione, il bilancio approvato riflette una complessa combinazione di scelte di spesa, proiezioni economiche e priorità governative. La sua attuazione e gli impatti sul paese saranno oggetto di attenta osservazione nei prossimi mesi.

Fonte: https://www.ceskenoviny.cz

Fonte immagine: https://vlada.gov.cz/

Fonte grafica: https://storyset.com/

Leave a Reply

Call Now Button